"il segno che bisogna dare è il segno della mancanza del significante. E' l'unico segno che non si sopporta perché provoca un'angoscia indicibile. E' tuttavia l'unico modo che possa far accedere alla natura dell'inconscio: alla scienza senza coscienza"



J. Lacan, Seminario VIII, pag. 257.



giovedì 8 maggio 2014

I prossimi appuntamenti ad                   Ancona

Troppo o troppo poco, il godimento Tutto o niente, l’amore
L'amore in effetti non esiste. La commedia dei sessi va recitata, sta a noi che sia una commedia e non una tragedia.
L'analisi può aiutare a dipanare i propri miraggi per vedere l'altro per quello che è, un soggetto mancante proprio come noi.

L'incarnazione della donna coincide, col degno co-attore, con l'invenzione dell'amore, che passa, per esempio, per la capacità d'ascoltare il dire del soggetto, al di là del suo detto, che a volte può ferire. La lingua non ha ossa ma ossa rompe.
I temi della coppia, dell'amore, della maternità, del matrimonio e delle convivenze nel XXI secolo sono affrontate da Céline Menghi nella giornata del 10 maggio e da Adele Marcelli e i partecipanti al Cartello: Cristina Amabili, Mara Catalini, Arianna Gabrielli e Annalisa Piergallini; nella giornata conclusiva del 31 maggio.
L’evento si inserisce nel Seminario di Formazione organizzato dall’Antenna di Ancona dell’Istituto freudiano e dalla Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, Segreteria di Ancona e Patrocinato dal Comune di Ancona e dall’Ordine degli Psicologi delle Marche.
I prossimi appuntamenti avranno luogo nei giorni: 10 e 31 maggio.
Per l’iscrizione è richiesto un contributo di 30 euro da effettuarsi in loco.

Info: antennaancona@istitutofreudiano.it 
http://www.istitutofreudiano.it/sezioni-cliniche/antenna-ancona.html
Troppo o troppo poco, il godimento Tutto o niente, l’amore
Sabato 10 Maggio
Interviene:
CELINE MENGHI - Psicoanalista SLP Docente IF Roma
Coordina:
ADELE MARCELLI- Psicoanalista SLP Ancona
ore 09.30 – 13.00
La teoria psicoanalitica: La donna non esiste
ore 14.30 – 17.00
L’esperienza clinica: Inventare l’amore, fare la donna
ore 18.00 – 20.00
Incontri in preparazione al Convegno SLP del 14-15 giugno 2014: Il transfert tra amore e godimento
Luogo:
Associazione Heta, Piazza Diaz 2 - Ancona
10
Maggio
Sabato 31 Maggio
Interviene:
ADELE MARCELLI (più Uno del Cartello)
con la collaborazione di:
CRISTINA AMABILI, MARA CATALINI, ARIANNA GABRIELLI e ANNALISA PIERGALLINI
ore 09.30 – 13.00
Da Medea a Maternity Blues: gioie e dolori della donna e della madre
Luogo:
Associazione Heta, Piazza Diaz 2 - Ancona
31
Maggio


lunedì 3 febbraio 2014


Ed ecco alcune foto







La psicoanalisi va in scena.

ANCONA- Sabato 25 gennaio, presso l’Hotel City, Antonio Di Ciaccia, psicoanalista allievo di Jacques Lacan, ha presentato l’uscita de gli Altri scritti :“Perchè abbiamo ancora bisogno della psicoanalisi: Il Lacan che non ti aspetti”. Ha condotto l’incontro Aldo Tricarico, psicoanalista di Ancona, e ha aperto gentilmente i lavori l’assessore alla Cultura del Comune Paolo Marasca.                     
Gli Altri scritti raccolgono una serie di testi scritti di pugno da Lacan; stabiliti da Jacques-Alain Miller, essi fanno seguito agli Scritti, pubblicati in Francia nel 1966.

Jacques Lacan, un gigante della psicoanalisi, con Freud la psicoanalisi nel XXI secolo, presentato da Antonio Di Ciaccia, uno dei più geniali psicoanalisti viventi, ex paziente di Lacan, che ha tradotto finora qualcosa come dodici dei suoi seminari.
Una giornata da capogiro culturale, Antonio Di Ciaccia ha messo in scena la teoria di Lacan, ma non solo la teoria, addirittura la persona di Jacques Lacan: ha fatto una conferenza, che è anche una performance; come sempre fa.
Antonio Di Ciaccia è uno psicoanalista e un teatrante, un uomo di scena. E’ anche questo che rende uniche le sue conferenze. Interpreta una sorta di residuo, di riverbero, della persona di Jacques Lacan. Le sue conferenze sono isomorfe dell’insegnamento di Jacques Lacan, che è, come lui ci spiega, incompleto nel senso che richiedono una partecipazione attiva del lettore. Di Ciaccia, dal deliziare il pubblico con monologhi affascinanti, passa con leggerezza a un duetto, e, senza alcuna fatica, a una direzione d’orchestra. L’andamento della sua dotta lezione può prendere tutt’altro corso, si improvvisa a seconda della partecipazione di coloro che ascoltano e s’arrischiano a entrare nella performance. E s’arrischiano in molti, e molti giovani, perché Antonio Di Ciaccia dà prova con il rispetto e la delicatezza nel rispondere e nei modi, anche della scelta etica di cui parla Lacan.
L’uomo non può amare l’altro uomo senza Dio, diceva Sant’Agostino; l’uomo non può amare l’altro uomo se non passando per qualcosa che somigli il più possibile a una castrazione. Una scelta di regolare il proprio godimento, una scelta etica. La psicoanalisi non è solo un’interpretazione filosofica è anche, con la clinica, la messa in moto di un meccanismo che sorprende i sintomi, spiazza i meccanismi di godimento, cosa che conviene ai più, ma non a pochissimi strxxxx. E che non si sappia, se Dio vuole.

L’incontro si inserisce all’interno di un Seminario di formazione organizzato dall’Antenna dell’Istituto Freudiano (Scuola di formazione in Psicoterapia, riconosciuta dallo Stato) e dalla Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, Segreteria di Ancona e Patrocinato dal Comune di Ancona e dall’Ordine degli Psicologi delle Marche. I prossimi appuntamenti avranno luogo nei giorni: 01 marzo /10 maggio e 31 maggio.
antennaancona@istitutofreudiano.it


domenica 29 dicembre 2013


Ed ecco il programma dell'Antenna di Ancona per il 2014 

Troppo o troppo poco, il godimento tutto o niente, l'amore

25 Gennaio

Interviene: ANTONIO DI CIACCIA Coordina: ALDO TRICARICO

ore 10.00 – 13.00
La teoria psicoanalitica: Psicoanalisi e desiderio: la direzione della cura nella nevrosi
ore 14.00 – 16.00
La pratica clinica: discussione di un caso clinico di Annalisa Piergallini

ore 17.00 – 19.00
La conferenza pubblica: Perché abbiamo ancora bisogno della psicoanalisi? Presentazione degli “Altri Scritti” di Jacques Lacan.

Luogo: Hotel City, Corso Matteotti 112 - Ancona

1 Marzo

Interviene: PAOLA BOLGIANI Coordina: GIULIANA CAPANNELLI

ore 09.30 – 13.00
La teoria psicoanalitica: Il godimento nell’isteria
ore 14.30 – 17.00
L’esperienza clinica: La cura psicoanalitica funziona, se l’analista paga di persona
ore 18.00 – 20.00
Laboratorio per gli Allievi dell’Istituto Freudiano
Luogo: Associazione Heta, Piazza Diaz 2 - Ancona
01

10 Maggio

Interviene: CELINE MENGHI Coordina: ADELE MARCELLI

ore 09.30 – 13.00
La teoria psicoanalitica: La donna non esiste
ore 14.30 – 17.00
L’esperienza clinica: Inventare l’amore, fare la donna
ore 18.00 – 20.00
Laboratorio per gli Allievi dell’Istituto Freudiano

Luogo: Associazione Heta, Piazza Diaz 2 - Ancona

31 Maggio

Interviene: ALLIEVI IF – PARTECIPANTI SLP
Coordina: CAPANNELLI, MARCELLI, TRICARICO

ore 09.30 – 13.00
Mal d’amore: quando non è una risposta, ma una domanda

Luogo: Associazione Heta, Piazza Diaz 2 - Ancona
10

Attività
Gli insegnamenti delle Sezioni cliniche e delle Antenne del Campo freudiano sono finalizzati alla formazione scientifica di psicoanalisti, psichiatri, psicologi, assistenti sociali, educatori, operatori del campo della salute mentale e di coloro che, a diverso titolo, desiderino acquisire una formazione nel campo della psicoanalisi.
Le conferenze del pomeriggio sono organizzate in collaborazione con la SLP di Ancona. Tutte le Sezioni cliniche sono dirette da JACQUES-ALAIN MILLER, Direttore del Dipartimento di Psicoanalisi dell’Università di Parigi VIII.

Commissione di coordinamento
ANTONIO DI CIACCIA, Presidente dell’Istituto freudiano
GIULIANA CAPANNELLI, ADELE MARCELLI, ALDO TRICARICO Coordinatori

Info e Iscrizioni
- Tutto il corso: 100 € - Singola giornata: 30 €
antennaancona@istitutofreudiano.it


Con il Patrocinio del Comune di Ancona – Assessorato alla Cultura Con il Patrocinio dell’Ordine degli Psicologi della Regione Marche


Prosegue il "tour" di Antonio Di Ciaccia per la presentazione degli Altri Scritti, ad Ancona arriverà il 25 gennaio 2014, alle 17 all'Hotel City in Corso Matteotti 112. Appuntamento da non perdere!